DIG DEEP: Witch Fever, Momma / I 2 brani che ci hanno colpiti questa settimana

Witch Fever
Foto di Diana Dumi

Witch Fever – Blessed Be Thy

Se fai rock con voce femminile hai già fatto metà della strada che serve per piacermi. Se in più i vocals sono aggressivi, ai limiti dello yelling, anche senza essere particolarmente tecnici ma viscerali e rabbiosi, il gioco è fatto. Gli Witch Fever vengono dal Regno Unito e nel 2021 hanno firmato per Music for Nations, storica label heavy di Sony Music, pubblicando l’EP d’esordio Reincarnate. Il nuovo singolo si chiama Blessed Be Thy ed è un concentrato di rabbia e voglia di spaccare tutto.

Il bassista Alex Thompson ne dà la miglior descrizione possibile: “it just goes heavy”, e non serve aggiungere tanto altro.


Momma – Speeding 72

Ci erano piaciute moltissimo con il loro precedente singolo Rockstar, ma ci piacciono ancora di più con il nuovo Speeding 72. Le Momma ci fanno ascoltare un brano che inizia con una sorta di bridge strumentale, tanto che il cantato parte solo attorno al secondo 45. È una canzone decisamente meno grunge della precedente, ma molto più indie rock 2010, soprattutto con quella lead guitar croccantissima che da sola vale metà del brano. Per fan di Snail Mail, ma anche dei Pity Sex e di tutto quell’emo con influenze indie che ha fatto le fortune di Run for Cover Records nello scorso decennio.

Il 1° luglio uscirà Household Name, il terzo album delle Momma che è stato annunciato proprio con questo singolo, per l’etichetta Lucky Number. Il duo ha appena aperto il tour delle Wet Leg e in autunno suonerà proprio prima di Snail Mail negli States.


Tutti i nostri Dig Deep sono disponibili a questo link.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.