Yours Truly, House of Protection, Pretty Sick: i singoli internazionali del 3 maggio 2024

Yours Truly
Foto di Jack Fontes

 

Yours Truly – Sour [UNFD; alternative rock, post-hardcore]. Da quando erano una delle tante band pop punk, gli Yours Truly ne hanno fatta di strada, e i nuovi pezzi promettono di essere un passo in avanti gigante. Sound tirato e aggressivo ma col cantato melodico di Mikaila Delgado e produzione importante senza risultare eccessiva. [7,5]

 

House of Protection – It’s Supposed to Hurt [Red Bull Records; post-hardcore, EDM]. Nuova band degli ex Fever 333 Aric Improta e Stephen Harrison. Il genere non si discosta troppo da quello del precedente progetto, con ampio uso dell’elettronica su un rock energico e spinto, ma senza arrivare alle scariche dei Fever. Ci convince fino a un certo punto. [5,5]

 

Pretty Sick – Streetwise [Dirty Hit; pop, elettronica]. Pezzo breve con un testo da bassifondi (spicca la frase “you might look like Madonna but I know you’re just a whore”), l’elettronica si fonde con elementi post-grunge, post-punk e post-qualsiasi cosa. Non c’è un ritornello accattivante ma il brano strappa più di un sorriso. [7]

 

LoloKill the Girl [Hopeless Records; alt pop, pop rock]. Ultimo singolo prima dell’uscita del suo album d’esordio il 7 giugno, Lolo continua a proporre il suo rock leggerissimo, con chitarre appena percettibili e un mood vagamente indie che sembra fatto apposta per provare a fare successo su TikTok. [5,5]

Lizzy FarrallMadHotel [alt-pop, synthpop]. La nuova veste di Lizzy Farrall è molto più dark rispetto al pop dei primi lavori. MadHotel ha delle basi elettroniche molto accentuate e un’atmosfera quasi teatrale-cinematica. Forse preferivamo la versione più leggera e pop però. [6]

No WindowsSmall Flashing Light [Fat Possum; indie folk, alt pop]. Due teenager scozzesi riprendono le atmosfere della prima Phoebe Bridgers, con una semplice chitarra e una bella voce. [7,5]

Charly BlissNineteen [Lucky Numbers; pop, ballad]. I Charly Bliss sono una band, giusto per precisare. La nuova canzone si discosta un po’ dalle loro produzioni usuali perché semplicemente è una ballad al pianoforte con qualche inserto al synth. Non siamo grandi fan delle ballad, ma ci piace molto la voce melliflua di Eva Hendricks. [6,5]

Beauty SchoolGloom [Slam Dunk Records; pop punk, emo]. Fortemente sponsorizzati dallo Slam Dunk, ma con merito. I Beauty School sono a nostro parere fra le migliori band della nuova generazione pop punk, e lo dimostrano anche con questa canzone nonostante duri solo 1 minuto e mezzo. C’è pure una strofa urlata, e un ritornello megaemo come negli anni 2000. Peccato non duri di più! [7]

Alien ChicksSteve Buscemi [Hideous Monk/SO; post-punk, punk rock]. Band londinese al debutto (il primo EP arriverà a luglio) ma con un titolo già impertinente e una discreta voglia di fare casino. Un brano che acquista velocità e caos man mano che procede. [7,5]

Reece YoungAm I Wrong [UNFD; alternative rock elettronico]. Rock alternativo con influenze post-hardcore (tra cui un aggressivo breakdown) e un uso abbondante dei synth. Un ritornello orecchiabile non migliora le sorti di un brano che suona ampiamente già sentito. [5]

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *