WEIRD VIBEZ: BornaJeans

Bornajeans video Turning Thirty Gracefully

WEIRD VIBEZ – Recensioni strane di musica strana

Piccole rece su progetti un po’ particolari, o che perlomeno cercano di discostarsi dalle solite scopiazzature di Carlo & Franco e Tha Supreme. Sono strane perché scritte un po’ così, nel modo in cui ti parlerebbe di musica il tuo collega dopo quattro birre una sera seduti a un tavolo del Bar Piratello, o forse peggio. Insomma da leggere nello stesso modo in cui si butta l’occhio su un incidente in autostrada, o su un post della S3lvägg1ª Lvkâr3lly condiviso da tuo cugino su Facebook.

Rossetto rosso, l’italo disco, l’estate italiana anni ’80, i palchi sanremesi più iconici di quegli anni (fra cui quello su cui il tizio dei Bad Manners mostrò le mutande, cioè il più bello in assoluto), un po’ Pretty in Pink ma la protagonista è una donna che arriva al traguardo dei 30 anni, con assoluta grazia, tanta classe e pensando ai cazzi propri (cit).

È l’album, ma anche il mondo di BornaJeans: “Lady Routine” prende tutte le migliori sonorità eighties per accompagnarle con una poetica giocosa, che prende ispirazione dalle situazioni più banali e quotidiane per far sorridere, in modo tutt’altro che scontato. Perfetto per tutti quelli che amano ascoltare ripetutamente Notte rosa di Umberto Tozzi, trascinati da momenti amarcord di un’epoca che non hanno mai vissuto (tipo me).

Oltre al singolo Turning Thirty (gracefully), che come temi sembra un po’ una versione femminile e decisamente più chic de Il Vecchiaccio di Bruno Lauzi, del disco ho adorato le videochiamate con l’amica di Skyping with My BFF, la réclame inserita in I Just Had a Shower (Without Washing My Hair) e ovviamente il brano feat. Martelli (mio preferito) di cui trovate il video qui sotto, che poi non serve dire di cosa parla perché ovvio.

Impazzita soprattutto quando Martelli dice “La tua parola vale molto più della mia, misteri che non posso capire…” E poi lei che “anche il silenzio può commuovermi”.

Qui sotto il video di Bornajeans – Turning Thirty (gracefully):


Puoi leggere le altre rece strane di musica strana a questo link.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.