The Winter Passing – Double Exposure, traduzione

The Winter Passing: Double Exposure, traduzione

The Winter Passing Double Exposure Traduzione del secondo EP dei The Winter Passing, uscito nel 2017 per 6131 Records e Big Scary Monsters.

  1. Paper Rabbit

Coniglio di carta

 

Ho contato i passi mentre mi allontanavo

Ho risposto al telefono, ma non riuscivo a parlare

Tutti che mi guardano in cerca di risposte che non ho

 

Abbandonato ai miei pensieri

Il tempo si è fermato, riuscivo a malapena a respirare

Non pensavo che ci saremmo dovuti salutare

Ma l’ho lasciato troppo tempo e ci ho fatto l’abitudine

 

Ne avevo bisogno io come ne avevi bisogno tu

Adesso sono qui in camera mia da solo a sognare ad occhi aperti

Ho intravisto il tuo riflesso sullo specchio

Sembrava quasi che non te ne fossi mai andata

Se ci fosse un modo per entrare nella tua testa

Riuscirei a prendere sonno, riuscirei a prendere sonno

 

Abbandonato ai miei pensieri

Il tempo si è fermato, riuscivo a malapena a respirare

Non pensavo che ci saremmo dovuti salutare

Ma l’ho lasciato troppo tempo e ci ho fatto l’abitudine

 

Il tempo passa e l’età avanza

Non siamo le stesse persone senza l’altra persona

 

Credimi, dico davvero

Adoro quando la tua mano mi tocca il collo

Solo con te io mi sento al sicuro

Io sono tuo e tu sei mia

Credimi, dico davvero

Adoro quando la tua mano mi tocca il collo

Solo con te io mi sento al sicuro

Io sono tuo e tu sei mia

 

 

 

  1. Significance

Significato

 

Sonno benevolo, cammino, aspetto di sentirlo

Dove va la mia mente solitaria c’è sempre il sole

Ti tengo per mano finché non mi lasci andare

 

Un oceano di distanza, e miglia che ci separano

 

Resta con me

Cercherò di adattarmi alle tue necessità

Tu hai fatto crescere i fiori nella mia testa

Resta con me

Un sogno spontaneo, una faccia che non vedo

 

Non ho trovato pace, però ho visto te che sbocciavi

Non sono potuto partire, non volevo restare

Spero che ti arrivi la lettera

L’importanza dei girasoli

La tempesta passa se ci crediamo

Chiedo scusa se ci stai così male

 

Un oceano di distanza, e miglia che ci separano

 

Resta con me

Cercherò di adattarmi alle tue necessità

Tu hai fatto crescere i fiori nella mia testa

Resta con me

Un sogno spontaneo, una faccia che non vedo

 

Resta con me

Cercherò di adattarmi alle tue necessità

Tu hai fatto crescere i fiori nella mia testa

Resta con me

Un sogno spontaneo, una faccia che non vedo

 

 

 

  1. She Was a Rose

Lei era una rosa

 

Finito, arrugginito

I raggi delle ruote d’estate pieni di fango secco

Ti senti logorato dall’inverno

Un telaio che ha ceduto

Io lo so che vedi tutto riflesso in doppia esposizione

 

Sono arrivati i soccorsi, ma ho la testa per aria

Era tutto grigio, tu eri il lato positivo

Non mi sentivo al sicuro negli spazi tra la folla al buio

Avevo paura e non avevo voglia di stare ad ascoltare

Fidati di me adesso, di me adesso, di me adesso

 

Mi tengo tutto dentro come se fosse tutto sotto controllo

Cominciano a riformarsi continuamente degli schemi

 

Con lo sguardo perso nel vuoto fisso le crepe del soffitto

Un’esplosione di luce, luce accecante

Non mi sentivo al sicuro negli spazi tra la folla al buio

Avevo paura, ma tu eri l’unica a preoccuparti di me, di me, di me

 

Mi tengo tutto dentro come se fosse tutto sotto controllo

Cominciano a riformarsi continuamente degli schemi

 

 

 

  1. Like Flowers Ache for Spring

Come i fiori bramano la primavera

 

Guardo la vita da dietro il davanzale della finestra

Cerco di motivarmi con qualsiasi cosa

È così che ci si sente quando ti tagliano le ali?

Una volta mi allungavo per toccare il sole

 

Respiro pesante quando penso che devo uscire di casa

 

Covo dei sentimenti dentro al petto

Anche se poi ad ogni cosa rispondo “bah, è uguale”

Tossisco ancora per tutta l’acqua che ho mandato giù

L’ultima volta che mi hai lasciata annegare senza neanche esitare

 

Respiro pesante quando penso che devo uscire di casa

 

Ma non devo andare al lavoro questa settimana

Posso sedermi sul divano col mio cane tutto il giorno

Devo solo continuare a ripetermi che va tutto più o meno bene

 

 

 

  1. Escapism

Escapismo

 

Oggi non mi riconosco

Sono in lotta col mio cervello

Quasi sempre sorrido per cortesia e dico “tutto ok”

 

Oggi non mi riconosco

Non me la sono presa perché sei scappato

Sono abituata a scappare dalla luce del giorno

 

Sono un incubo nella tua realtà

Ti voglio benissimo per essermi rimasto vicino

Quando il mio inverno è durato quattro anni

Quando il mio inverno è durato quattro anni

 

E che codarda che sono stata a scaricarti le colpe dei miei errori

In modo che tutti le vedessero addosso a te

Ti ho invecchiato gli occhi di vent’anni in tre

 

 

 

  1. So Said Virginia

Così ha detto la Virginia

 

Si stanno insinuando le paranoie

Sentimenti contrastanti nei confronti di tutti i miei amici

Magari il cambio di passo mi fa bene

La vita della periferia, una routine nuova?

 

Lo sai che ne avevo bisogno

Quindi ora basta evitare l’argomento

 

Il tempo è quasi scaduto per cercare la cura

Sempre sulla cresta dell’onda, uno sballo infinito

La vita è una rottura, invecchio nel giro di una notte

Sei tu che te la cerchi

 

Mi sono messo in pace con lo spirito della Virginia

Le nuvole nel cielo hanno lasciato posto al sole

Qui i ragazzi capiscono il mio gergo

Mi sono messo in pace con lo spirito della Virginia

Le nuvole nel cielo hanno lasciato posto al sole

Qui i ragazzi capiscono il mio gergo

 

Lo sai che ne avevo bisogno

Quindi ora basta evitare l’argomento


Segui i The Winter Passing su Spotify.

Scopri tutte le nostre traduzioni a questa pagina! Le traduzioni degli altri album dei The Winter Passing sono disponibili qui.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.