Pale Waves: cosa si dice in giro del nuovo singolo Lies

Pale Waves
Foto di Katia Temkin

Non è passato poi così tanto dall’uscita del secondo album dei Pale Waves: Who Am I risale al 12 febbraio 2021 ed è stato uno dei dischi più apprezzati dello scorso anno all’interno della nostra redazione (potete recuperare le nostre classifiche di fine anno qui). Siccome però non tutta la fanbase l’ha pensata allo stesso modo, ecco che la band inglese si presenta già con l’annuncio di un nuovo disco -intitolato Unwanted– in uscita il 12 agosto su Dirty Hit. Il singolo di lancio di questo nuovo album dei Pale Waves si chiama invece Lies.

È un brano meno luccicante e upbeat rispetto a quanto sentito su Who Am I. La band ha lavorato con il noto produttore Zakk Cervini per arrivare a un sound leggermente più dark e introspettivo, smorzando in parte gli entusiasmi che il disco precedente trasudava. Del resto, la leader del gruppo, Heather Baron-Gracie, ha detto che il brano “parla di una persona che ha conquistato la mia fiducia e poi l’ha distrutta con violenza”.

La stampa ha prevalentemente descritto Lies come un pezzo che avvicina maggiormente i Pale Waves al sound pop punk dei primi anni 2000. Far Out Magazine scrive che la band “si immerge interamente nel filone pop punk iperprodotto tanto amato dai frequentatori degli skate park sul finire degli anni 2000”, mentre Ones to Watch nota “le chitarre croccanti e la carica del rock dei primi anni 2000 combinate con la rabbia del rock e del punk anni ’90”, chiamando comunque Lies “un inno pop punk ribelle e nostalgico”.

Più all’unisono i commenti di RockSound e di Loudersound. Il primo descrive Lies come “una bellezza vibrante e tendente al pop punk che riesce comunque a brillare grazie alle melodie perfette e all’attitudine insaziabile tipiche dei Pale Waves”; il secondo come “un’ode sfavillante, vivace e ispirata al pop punk”.

Decisamente tiepide invece le reazioni al brano che si possono trovare sui social e sulle varie piattaforme come Reddit. L’interesse generato dal brano non è sembrato particolarmente alto, ma tra chi ha lasciato un proprio commento prevalgono sentimenti di scetticismo.

“Lies mi piace, e anche l’ultimo album, ma mi manca troppo il loro sound synthpop” “Idem, mi sono innamorato di loro proprio per il loro sound alla The 1975 ma più veloci”. “A me Who Am I piace, a differenza che per molte altre persone. Secondo me dovevano restare sul percorso tracciato con quel disco. Ho la sensazione che questo cambiamento sia dovuto solo alle critiche ricevute, e non gli si adatta bene”.

“Caspita, non mi aspettavo di restare così deluso”. “Non so se mi piace, ma credo sia meglio di Change, il primo singolo dall’ultimo album”. “Se questo è il singolo principale e dà qualche indicazione sull’album, meglio lasciar perdere subito”.

Guarda qui sotto il video di Pale Waves – Lies!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.