Julien Baker – Little Oblivions, traduzione

Julien Baker Little Oblivions traduzione

Julien Baker Little Oblivions Traduzione del terzo album di Julien Baker, uscito nel 2021 per Matador Records.

  1. Hardline

Linea dura

 

Ho perso i sensi in un giorno della settimana

Una cosa che sto cercando di evitare

Comincio a chiedere perdono in anticipo

Per tutte le cose che distruggerò in futuro

 

Così posso rovinare tutto

E quando lo faccio, non puoi certo considerarla una sorpresa

Quando alla fine diventa troppo

Ti ho sempre detto che potevi andartene in qualsiasi momento

 

Intanto vado avanti a cancellare la differenza tra medicina e veleno

Prendo quello che viene bene, mentre mi brucia nello stomaco

Mi leggo il futuro da sola

C’è questa cosa che non posso evitare

So già che strada sto prendendo, ma non trovo il freno

 

Sono finita al tappeto nel fine settimana

Useresti tutta questa forza se io fossi un ragazzo?

Sai, non ho bisogno che mi difendi tu

Perché è proprio il genere di cose che mi piacciono

 

Ci sono caduta

Fisso un limite oltre cui non andare

Quando ci passo sopra diventa la terza volta

Dico il mio nome allo specchio

E quando non compare nessuno, mi dici che non è tutto così chiaro e lineare

Non è o tutto bianco o tutto nero

E se è sempre tutto nero tutto il tempo?

Tutto il tempo

Tutto il tempo

Tutto il tempo

 

 

 

  1. Heatwave

Ondata di caldo

 

Lo scheletro di un motore, senza spiegazione

Scoppiato prendendo fuoco, inghiottito dalle fiamme

Respiro gas di scarico, un miraggio dovuto al caldo

Niente da perdere fino a quando non resta più nulla per davvero

È peggio che la morte quella vita, condensata per riempire una pagina del giornale della domenica

Ho avuto un sussulto al pensiero che questa cosa mi avrebbe fatto fare tardi al lavoro

 

Mordo una catenella, libera come una corsia

Ti si può guarire?

Mi sbuccio le ginocchia sulla ghiaia

Dico che rientra tutto nei patti

Piena di cicatrici profonde un canyon

Non è come pensavo

La raccapricciante bellezza della tua faccia su tutti quelli che incontro

 

Ero finita in una lunga spirale verso il basso

Ma prima di arrivare a toccare terra

Mi stringo al collo la Cintura di Orione e calcio via la sedia

In una lunga spirale verso il basso

Ma prima di arrivare a toccare terra

Mi stringo al collo la Cintura di Orione e calcio via la sedia

E calcio via la sedia

Calcio via la sedia

 

 

 

  1. Faith Healer

Santone guaritore

 

Ah, mi manca l’effetto

E come smorzava il terrore e la bellezza

Ora vedo ogni cosa con un’intensità sconcertante

Ah, cosa non darei per far andare via questa fitta per un solo minuto

Tutto quello a cui tengo lo darei via pur di sentire quella scarica nel petto

 

È da qualche settimana che scatta l’allarme antincendio

Non è venuto nessuno

E metà delle volte non è quello che pensi

 

Santone guaritore, vieni a toccarmi con le mani

Venditore di fumo, ti credo se mi fai sentire qualcosa

 

Santone guaritore, vieni a sfregarmi con le mani

Venditore di fumo, ti credo se mi fai sentire qualcosa

 

 

 

  1. Relative Fiction

Finzione letteraria relativa

 

Mezzanotte: potresti vedermi penzolare

Un bagliore come una ciliegia che cade

Ora c’è un acquazzone

E potresti vedermi che faccio a gara con la pioggia a chi arriva prima al suolo

Tu sei l’unica cosa per cui resto qua ad aspettare

Magari quando esci dal lavoro ci possiamo beccare

Potremmo andare a sfrecciare sulla via principale

Potresti provare a guardare mentre io corro in mezzo agli abbaglianti

 

Perché se non avessi neanche un briciolo di cattiveria in corpo

Troverei qualche altro modo per farti del male

Non sto nemmeno a chiederti scusa per una cosa che so già che farò di nuovo

 

Visto che potrei passare il weekend in giro a bere

Ci faccio il callo o resto soffice?

Quale delle due è peggio e quale è meglio?

Considerarmi morta virtualmente, un massacro

Un personaggio inventato da qualcuno

Un martire nell’ennesima rievocazione della Passione

Probabilmente non m’importa perdere la mia convinzione se tanto è tutto una finzione letteraria relativa

 

Perché non ho bisogno di un salvatore

Ho bisogno che tu mi porti a casa

Non ho bisogno del tuo aiuto

Ho bisogno che mi lasci un po’ in pace

Sono là dove gli ubriachi al bancone parlano sopra alla band che suona

Cerco di esprimermi

Non riesco a capire

Schiaccio i tasti con violenza

Mi faccio sanguinare le mani fino a che non mi sentite

Non ho motivo di pregare

Ho finito di essere buona

Ora posso finalmente sentirmi a posto

Non nel modo in cui pensavo di dovere

 

 

 

  1. Crying Wolf

Gridare al lupo

 

La medaglietta del giorno uno* sul tuo comodino

Mi sfascio a casa tua

Chiedo se ti ricordi

Mi dici “Non so di cosa parli”

Deglutisco la verità

Mi cacciate giù in gola il carbone

Quando alla fine riprenderò i sensi magari avrò qualcosa da riferire

 

È il primo giorno del nuovo anno

Le visite sono finite e sono andati tutti a casa

Ho scoperto quello che pensavo fosse solo un trucchetto del fumo

Non potevo sopportare il pensiero di avere tutto da perdere

Per cui ho stretto un nodo**

 

Perché non grido al lupo

Sono qua fuori che li cerco

La mattina quando mi sveglio nuda nella loro tana giuro di smettere con tutte le cose che penso mi abbiano fatta finire qui

E la sera ci ritorno

 

Perché non grido al lupo

Sono qua fuori che li cerco

La mattina quando mi sveglio nuda nella

Sono qua fuori che li cerco

La mattina quando mi sveglio nuda nella loro tana giuro di smettere con tutte le cose che penso mi abbiano fatta finire qui

E la sera ci ritorno

 

 

* Sono le medaglie o gettoni che vengono dati ai membri di Alcolisti Anonimi e di altri gruppi di supporto per le dipendenze al raggiungimento di un certo numero di giorni (in questo caso, le prime 24 ore) di astinenza.

** “tied a knot” può intendersi in senso letterale (in riferimento a un tentativo di suicidio), ma anche in senso metaforico come l’espressione “to tie the knot” che in inglese vuol dire “sposarsi”.

 

 

 

  1. Bloodshot

Iniettati di sangue

 

Mi vedo dentro ai tuoi occhi iniettati di sangue

Chissà se tu ti vedi nei miei

O forse vedi solo me, e di me quello che vuoi vedere?

In piena notte, vedo solo le stelle

Le ho tirate fuori dai miei occhi e dalle braccia della persona con cui stavi prima

Tiro un gancio dopo l’altro

E se fossi in te, dopo tutto quello che ho fatto, avrei fatto la stessa cosa su di me

Non è che l’ho fatto apposta

È che mi dimentico appena l’ho imparato

Tutto quello che mi succede me lo merito

Mi sussurri “Non ti piace quando fa male?”

 

A cinque giorni di distanza dall’evento iniziale

Ci vogliono due tipi di pillole per farmi schiudere i pugni

Sei troppo gentile a dire che puoi aiutare

Ma non c’è in giro nessuno che mi possa salvare da me stessa

Non è che lo faccio apposta

È che mi dimentico appena lo imparo

In cerca di piccoli oblii

Farei qualsiasi cosa sapendo che tu mi perdoneresti

 

Non c’è gloria nell’amore

Solo lo spargimento di sangue dei nostri cuori

Venga pure ad azzannarmi la gola

A prendermi e farmi a pezzi

 

Non c’è gloria nell’amore

Solo lo spargimento di sangue dei nostri cuori

Venga pure ad azzannarmi la gola

A prendermi e farmi a pezzi

A trascinarmi via al buio

A prendermi e farmi a pezzi

 

 

 

  1. Ringside

Lato ring

 

Sono tutta sporca di sangue a forza di prendermi a botte

E a te do un posto a lato ring

Dici che è imbarazzante

Mi spiace che hai dovuto vedermi in quello stato

 

Potresti o guardare che annego

Oppure cercare di salvarmi mentre ti trascino a fondo

Voglio risolvere il problema, ma non so come

Non è giusto farti aspettare mentre tutti i tuoi amici escono

 

Gesù, puoi aiutarmi ora?

Cedimi in cambio di una corona di spine

C’è nessuno che torna indietro a prendermi?

Se mai c’erano, ora non ce ne sono

 

Che cosa resta di cui parlare?

E resto aggrappata come a un gratta e vinci

Le mie unghie affondate nella tua pelle

Tesoro, non sono stupida

Lo so che nessuno vince questo tipo di cose

È solo un modo come un altro per passare un’ora

Vorrei essere diversa

Nessuno si merita una seconda possibilità

Ma tesoro, io continuo a riceverle

 

Come un gratta e vinci

Le tue unghie affondate nella mia pelle

Tesoro, non sono stupida

Lo so che nessuno vince questo tipo di cose

È solo un modo come un altro per passare un’ora

Vorrei essere diversa

Nessuno si merita una seconda possibilità

Ma io continuo a concederle

 

 

 

  1. Favor

Favore

 

Abbiamo preso la 40* per andare a trovare i parenti

E io ti ho detto che gli unici familiari che conosco sono le persone che vedevo dalla barella

Prima pensavo di avere del talento come bugiarda

Invece ho scoperto che tutti i miei amici stavano cercando di farmi un favore

 

Io vorrei sempre dire la verità

Ma non sembra mai il momento giusto per fare i seri

Mi dispiace che mi metto a piangere

Quanto mi resta prima di esaurire la benevolenza di tutti nei miei confronti?

 

Abbiamo deciso di sederci sul cofano, abbiamo passato lì tutta la notte

Cercando di mettere insieme qualche monetina

Tu hai tirato fuori una falena dalla griglia del pickup

Dicendo che era davvero un peccato

Com’è che è molto più facile con qualsiasi cosa che non sia umana lasciarsi andare alla tenerezza?

Non ci riuscireste a farmelo fare

 

Non sembra andare malissimo

Ma non sembra neanche andare benissimo

Un po’ come un cerotto di nicotina

Comincia a malapena a funzionare ed è già finito

Chi ha deciso che mi avresti trovato lungo il tuo cammino?

Che diritto avevi di non lasciarmi morire?

Ma lo sapevo che cos’è che stavo chiedendo?

Se si fosse fatto a modo mio, avrei sentito la tua mancanza più di quanto tu sentissi la mia

Più di quanto tu sentissi la mia

Più di quanto tu sentissi la mia

Più di quanto tu sentissi la mia

 

 

* “la 40” potrebbe comunque anche essere un riferimento al classico formato di bottiglia di alcolici in America, che contiene 40 oz. di liquore.

 

 

 

  1. Song in E

Canzone in mi

 

Vorrei bere per colpa tua e non solo per colpa mia

Almeno potrei dire che il motivo è un dolore che riuscirebbe a non farmi sembrare ancora più debole

 

E tu sentendo il mio nome potresti infuriarti e avere una buona ragione per esserlo

E cantando un tremendo sfoggio alcolico dei miei pensieri peggiori direi

“Non mostrarmi nessuna compassione”

È la clemenza che non riesco ad accettare

 

Vorrei che passassi da me

Non per restarci, solo per dirmi in faccia che sono stata il tuo più grande errore

E poi lasciarmi da sola in un appartamento vuoto, a faccia in giù sul tappeto

Vorrei che mi facessi del male

È la clemenza che non riesco ad accettare

 

 

 

  1. Repeat

Ripetere

 

Oceano di aree commerciali

Ti aiuto ad attraversare a nuoto fino all’altro lato della luce della stazione di sosta

Quando scenderà l’effetto delle sostanze, si farà sentire quello dell’amore?

Resteresti in giro abbastanza da ricominciare da capo?

 

Continuamente e continuamente do la caccia alla tua forma lungo il materasso

Lascia fare a me finché non vieni a metterla a letto

Dico “mi manchi” come un mantra, alla fine mi dimentico cosa vuol dire

Non importa cosa mi dici, ho solo bisogno di sentirti parlare

 

Tutte le mie più grandi paure alla fine si rivelano il dono della profezia

Tutti i miei incubi che si avverano vengono a tracciare la mia sagoma sulla strada

Mentre ogni notte ricreo lo stesso sogno ricorrente

Ora sono prigioniera di una visione che si ripete, ripete, ripete, ripete, ripete, ripete, ripete, ripete, ripete, ripete, ripete, ripete, ripete

 

 

 

  1. Highlight Reel

Momenti salienti

 

Accasciata sul sedile posteriore di un taxi

Scusi, può accostare? Credo di essere in trappola

Ingabbiata sott’acqua, picchio sul vetro

Mi mastico il braccio all’altezza della spalla

Mi aiuterebbe a uscire?

 

È un montaggio dei momenti salienti

Dimmi come ti senti

 

Tiro giù un proiettore

Un prurito dietro agli occhi

Sorvola in panoramica, impigliato nei cavi dell’alta tensione

 

È un montaggio dei momenti salienti

Dimmi come ti senti

 

Dimmi che cosa ha spento lo stoppino che hai negli occhi

Gonfi i muscoli del petto per controllare di essere ancora in vita

Quando va a morire, puoi dirmi quante di queste cose erano una bugia

Mi sa che sono io che devo deciderlo

 

Quando va a morire, puoi dirmi quante di queste cose erano una bugia

Mi sa, eh, mi sa, eh, mi sa che sono io che devo deciderlo

 

 

 

  1. Ziptie

Fascetta di plastica

 

Avanzo trascinandomi come un figliol prodigo

Qualcuno mi ha preso per la testa nei sobborghi degradati

A ogni cosa che faccio peggiora

Natura umana, di’ pure che è una maledizione

Stanca di fare la collezione di cicatrici e di storie alle feste e nei bar

Cerco di trovare un motivo per lottare

Ma qualcuno mi ha messo la testa dentro una fascetta di plastica

 

Ah, buon Dio, quand’è che la dai per persa

Scendi dalla croce e cambi idea?

 

Mi trovate sulla linea nemica a dare in pegno tutto l’oro che ho nei denti

È stata una delusione scoprire quanto tutti mi assomiglino

 

Ah, buon Dio, quand’è che la dai per persa

Scendi dalla croce e cambi idea?

Ah, buon Dio, quand’è che la dai per persa

Scendi dalla croce e cambi idea?

 

 

 

  1. Guthrie

Guthrie

 

Dico quello che intendo veramente solo quando comincio a parlarti nel sonno

Posso essere sincera quando penso di essere in un sogno

Posso fare delle promesse che da sobria non manterrò mai

E tu puoi credermi quanto vuoi

Qua dentro non c’è nient’altro che sangue e viscere

 

Quando tocco il fondo comincio a tirar sù le assi del pavimento

Ogni volta che mi arriva qualcosa, me ne serve sempre un pochino di più

Mi faccio dare un passaggio per prendere il primo volo

Mi hai detto che ti sei spaventata per com’ero stasera

 

Ah, mi manca quando stavo male per ogni minima cosa

Avevo talmente paura di dimenticarmi che me lo sono scritta con l’inchiostro

Mi rivolgevo chiamando uno Spirito, ora mi sa che il cielo lascia squillare

Volevo maledettamente essere buona, ma è una cosa che non esiste


Segui Julien Baker su Spotify.

Scopri tutte le nostre traduzioni a questa pagina! Le traduzioni degli altri album di Julien Baker sono disponibili qui.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.