Better Oblivion Community Center – Better Oblivion Community Center, traduzione

Better Oblivion Community Center traduzione

Better Oblivion Community Center Better Oblivion Community Center Traduzione del primo album dei Better Oblivion Community Center, il supergruppo formato da Phoebe Bridgers e Conor Oberst, uscito nel 2019 su Dead Oceans.

  1. Better Oblivion Community Center – Didn’t Know What I Was In For, traduzione

Non sapevo cosa mi aspettava

 

Il mio telefono non ha la fotocamera

Se ce l’avesse, scatterei una foto a me stessa

Se ce l’avesse, scatterei una foto all’acqua

E all’uomo sul cavalcavia con in mano un cartello che mi chiede aiuto

 

Mi sono trovata un lavoro per l’estate

Piego gli asciugamani e li dispongo vicino alla piscina

Sembrano tutti contenti di stare insieme

Poi si allontanano e dicono quello che pensano davvero

C’è sempre tanta crudeltà

 

Non sapevo cosa mi aspettava quando mi sono iscritta a quella corsa

Di certo la cura per il cancro non la trovo io

Ma con una bella sudata alla fine ci arrivo

Sono proprio orgogliosa adesso di tutto il bene che ho fatto

 

Conosco una ragazza che ha una boutique in città

Dove vende i vestiti a quelli che sono sempre in elegante ritardo

Dice che piange davanti al telegiornale, ma in realtà non è vero

Perché si diverte troppo, ha troppo tempo e troppi soldi di plastica da guadagnare

 

Non sapevo cosa mi aspettava quando mi hanno tolto la cintura e le stringhe

Mi hanno detto che ero diventata pazza

Avevo le braccia legate in una camicia di forza

Per non farmi salvare quei rifugiati che si vedevano in TV

 

Quando sono per terra in un bagno di sangue

Pieni di Sarin Gas su uno schermo

 

Non sapevo cosa mi aspettava quando mi sono stesa sotto il sole

Ti mandano al rogo se sei sincero

In realtà non ho mai fatto nulla per nessuno

 

Per prendere sonno ho bisogno del rumore bianco per distrarmi

Altrimenti devo ascoltarmi che penso

Altrimenti cammino in giro, trattengo il respiro e lo butto fuori

Mi siedo sul divano e penso al fatto che vivere è solo una promessa che ho fatto

 

 

 

  1. Better Oblivion Community Center – Sleepwalkin’, traduzione

Sonnambulismo

 

Bevo caffè freddo senza zucchero

Tremo e tremo, eppure non me ne libero

L’ennesima visione beata dove gli animali e gli oggetti mi parlano

Ci provo sempre a non farmela piacere

Ma poi tu ridi, mi sembra pazzesco

Passo un’altra giornata da sonnambulo

 

Mi sto divertendo? O è così tanto per?

Chi sparisce per primo dalla faccia della terra?

 

A te piace la birra e il cioccolato

A me piace sparare in aria quei razzi in bottiglia

Non lo troveremmo mai un compromesso

Ma continuare a scannarci ci tiene in vita

Perché non rimani se tanto devi comunque lasciar qua la macchina?

Passiamo un’altra estate a parlare di cazzate

 

Mi sto divertendo?

Non è come prima

Pensavo che a te queste cose piacessero

O me lo sono inventata io?

 

Fare le stesse cose, andare sul sicuro

Non mi convinceva come piano in ogni caso

Aver paura del cambiamento

Sperare di andare avanti un altro giorno

Voglio che finiscano questi pensieri circolari

Giriamo in un vortice di nontiscordardimé

Io ho dato quello che avevo

Ero scioccata quando ho scoperto che mi andava bene quello che avevo perso

 

 

 

  1. Better Oblivion Community Center – Dylan Thomas, traduzione

Dylan Thomas

 

Era un mattino sul presto

È arrivato senza preavviso

Sono andato a sentire il generale che parlava

Mi ero alzato in piedi per l’inno

Striscioni tutto intorno a lui

Con tutti quei coriandoli si faceva fatica a vedere

 

Ho messo i piedi sull’asfalto

Morivo dalla voglia di un po’ d’intrattenimento

Quattro stagioni, una porta girevole

Non ne posso proprio più di essere sincero

Morirò come Dylan Thomas

Un colpo sul pavimento della sala di un bar

 

Sto diventando avido di questo inferno privato

Faccio da solo, ma è lo stesso

 

Questi gatti sono impauriti e selvatici

Con le spille della bandiera al bavero

La verità è la sparata di uno qualsiasi

Questi analisti continuano a dire

“Il re sta solo facendo una partita a scacchi quadridimensionali”

 

Ci sono fiori tra le macerie

Le erbacce crolleranno

Sono lucido, ma non riesco ancora a pensare

Sono immobilizzato da un corsetto

Son salito sulla tua Corvette

Ho sete di un altro bicchiere

 

Se lo pubblicizzano lo provo

Compro un po’ di pace e di tranquillità

E me ne sto zitto nel mio ritiro silenzioso

Dicono che devi fingere

Almeno fino a che non arrivi dove vuoi

Quel fantasma è solo una bambina dentro un lenzuolo

 

Mi sto abituando a questi attacchi di vertigini

Mi faccio una doccia al Bates Motel*

Sto diventando avido di questo inferno privato

Faccio da solo, ma è lo stesso

 

 

* Il motel del film Psycho.

 

 

 

  1. Better Oblivion Community Center – Service Road, traduzione

Strada di servizio

 

Dovresti proprio chiamare tuo fratello

Qualcuno ha pubblicato una foto dove non si regge in piedi

È aggrappato al tavolo, probabilmente mentre tira le freccette o gioca a carte

È su tutte le furie per qualcosa che ha perso

Diceva sempre che non aveva importanza

Con un mucchio di monete sporche strette nel pugno

Mentre chiedeva agli sconosciuti di perdonarlo

Ma non gli diceva mai che cos’è che gli avesse fatto per sentirsi così in colpa

 

Di’ quello che pensi e dillo adesso

Non dire il tuo nome, quello non conta

Chi sei? Chi stai cercando?

 

Pensavo che stesse andando meglio ultimamente

Un avviso definitivo di sfratto e lui se la ride

Il senso dell’umorismo ce l’ha sempre avuto

Scherza ancora proprio fino all’ultimo

Beh, tutte quelle sue minacce non possono tornare indietro

Tra un’indecisione e l’altra

Tra un’opzione e l’altra di quante ne aveva un tempo

Addio, arrivederci

E ora i guai che hai causato e che non ti piacevano non ci sono più

 

Di’ quello che pensi e dillo adesso

Non fare scenate, piantala di comportarti male

Chi sei? Chi stai aspettando?

 

Tu va’ fuori sotto la neve che cade

Tu va’ verso il bianco della finestra

Tu va’ oltre i camion sulla strada di servizio

Tu va’ fino a che non ti senti diverso

 

 

 

  1. Better Oblivion Community Center – Exception to the Rule, traduzione

Eccezione alla regola

 

Ti serve un’occupazione per garantirti una vacanza

Senza l’attesa, nulla è soddisfacente

Son venuto qua per dare un’occhiata, per uscire un po’ di casa

Adesso non mi alzo da questo divano o spengo la TV

 

C’è sempre un’esenzione

C’è sempre un’eccezione alla regola

Sempre un’esenzione

C’è sempre un’eccezione alla regola

Perché non la vuoi?

Perché non la vuoi più?

Perché non la vuoi?

Perché non la vuoi più?

 

Volevo evitarmelo, andare a vivere in mezzo ai boschi

Restarmene fuori da quell’orbita

Lasciarmi trasportare al largo dal mare

Ma il destino non ha voluto saperne

Ci tratta come un magnete

Mette una pezza alle mie pessime abitudini

Mi fa fare la figura dello scemo

 

C’è sempre un’esenzione

C’è sempre un’eccezione alla regola

Sempre un’esenzione

C’è sempre un’eccezione alla regola

Perché non la vuoi?

Perché non la vuoi più?

Perché non la vuoi?

Perché non la vuoi più?

 

Bel sentimento

Ancora questa cosa no

Piantala di bussare alla finestra

Non ti faccio entrare

Non ti ascolto

Perché lo so dove vai a parare

 

E non voglio

E non voglio più

E non voglio

E non voglio più

 

 

 

  1. Better Oblivion Community Center – Chesapeake, traduzione

Chesapeake

 

Il mondo non si ricorderà quando saremo vecchi e stanchi

Soffieremo sui carboni di un fuocherello

Eravamo lo spettatore più alto a Chesapeake

Mi hai preso in spalletta per farmi vedere

 

Ero completamente ricoperta dal suono

I tappi nelle orecchie, così non era troppo forte

Inghiottita dalla folla

Non sapevo di cosa stessero parlando nella canzone

 

Vedo l’ora di qualcuno da rimpiazzare

 

Faceva caldo nel palazzetto

Uomini giusti muoiono come cani

Il mio eroe suona davanti a nessuno in un parcheggio

 

Anche se non c’è nessuno

È salito sul palco ed è venuto giù il locale

Qualche timido applauso

Uno spiraglio di luna e una cover

 

Oh, mia dolce bambina

Ti dispiace sempre per ogni cosa, non scusarti mai

Oh, mia dolce bambina

Ora resti lì all’angolo e speri che ti riconoscano

 

Ero completamente ricoperta dal suono

Quando tu mi hai chiesto di abbassare

Non pensavo neanche che fosse forte

Adesso si sente?

 

 

 

  1. Better Oblivion Community Center – My City, traduzione

La mia città

 

Guardo la curva del fiume

Guardo una cosa che non c’è

Guardo il tira e molla sulla tangenziale

Guardo e cerco la corrente

 

Piccoli periodi di smemoratezza

Piccoli suoni acuti e insistenti

Piccoli insetti che pungono mentre vanno e vengono

Piccoli attimi in cui trovo un senso

 

Ti amavo, ti ho fatto stancare

Mi manchi, dove sei adesso?

 

Questa città è un monolite

Questa città è un cinema affollato

Questa città è un deposito, vado e vengo

Questa città è la mia

 

Ti odio, ti ho distrutto

Mi manchi, dove sei adesso?

Si mette male, come le probabilità a Las Vegas

Fai finta di sorridere come se ti devi camuffare

 

Quest’oggi è stato un cielo fumante

Quest’oggi è stato una minaccia pubblica

Quest’oggi sono andato a fare due passi mentre le cose esplodevano

Che giorno dell’indipendenza triste

 

Voglio fare anch’io tutto quel rumore

Tutta questa libertà mi spaventa

Rischio tutto nel gioco delle possibilità

Corro dietro all’amore come all’ambulanza

 

 

 

  1. Better Oblivion Community Center – Forest Lawn, traduzione

Forest Lawn

 

Una volta cantavi con la faccia seria Que sera sera

E riaccompagnavi a casa nostra quelle regine profumate in una cassa di velluto

E poi facevi la tua mossa

 

È da quando sei scomparso che vorrei rintracciarti

È da quando sei scomparso che vorrei riesumarti

 

Una volta cantavi con la faccia sera My Heart Will Go On

E riportavi a casa nostra quegli sciroccati tatuati in un barattolo di vetro

Avevi qualcosa da dimostrare

 

È da quando sei scomparso che vorrei rintracciarti

Già, è da quando sei scomparso che vorrei riesumarti

 

Fai presto a svenire, ti manca l’ambizione

Perché vanno sempre tutti a finire in cucina?

L’uomo coi pantaloni bianchi ha proprio l’aria di uno pericoloso

E ho sentito che quello basso è più o meno famoso

 

Una volta dicevi che volevi finire a Forest Lawn

Noi due fianco a fianco a dormire mentre i ragazzini bevono fino all’alba

Ti prego, dimmi che è vero

 

È da quando sei scomparso che vorrei rintracciarti

È da quando sei scomparso che vorrei riesumarti

 

Una volta cantavi con la faccia seria Que sera sera

 

 

 

  1. Better Oblivion Community Center – Big Black Heart, traduzione

Grande cuore nero

 

I tuoi capelli neri sono rossi

Ho riso quando ti ho visto il petto

Tu hai scosso la testa e hai tirato indietro le tende, hai contemplato la vista

Poi mi hai fatto vedere il resto di te

E allora probabilmente ho pensato che avrei visto il mondo

Probabilmente ho pensato che avrei visto il mondo

 

Il tuo cuore nero è grande

Ti chiederei di attraversare, ma non lo faresti mai

Però d’altronde hai indugiato in mezzo alla strada solo per baciarmi

E ho pensato che avessi fatto fermare il mondo

Probabilmente ho pensato che tu potessi far fermare il mondo

 

Va bene, va bene così per ora

Non ci voglio pensare

Mi va bene nascondermi

Va bene, va bene così per ora

Vedrò di rifletterci sù per bene

Far spazio a qualcos’altro

Va bene, va bene così per ora

Non ci voglio pensare

Mi va bene nascondermi

Va bene, va bene così per ora

Vedrò di rifletterci sù per bene

Far spazio a qualcos’altro

Fino a quel momento mantengo la calma

 

 

 

  1. Better Oblivion Community Center – Dominos, traduzione

Domino

 

Li senti i grilli?

Io sento solo grilli

Come un fiume che luccica ai lati degli occhi

Il cielo è nero, buio pesto

Eppure allo stesso tempo ha un che di calmo

 

Si fa buio al mattino

Rinuncio al sonno per qualche bicchiere in un bar

Sicuro come l’inferno mi puzza il fiato

Vedo che scorre come fumo nella nebbia

Sento che arriva un tornado

E mi fa venire i brividi alle braccia

Sto giocando a domino

Cerco solo di non distruggere macchine

Tiro dentro al naso la paura

E cerco di stare al passo con tutti i miei pensieri

 

Se andiamo da qualche parte sono pronto

Se è solo la terra non lo sono

 

Mi gratto gli occhi quando tocco il cielo

E perdo un po’ la visione dell’uomo

Posso farmela venire in mente

Non voglio tenere per mano nessuno

Posso rigirarmi con la luce del mattino

Farò il morto quando sarò sepolto sotto la sabbia

Vedo ombre di un uomo senzatetto, sepolto e intorpidito

La previsione di una terra dimenticata

Spero che compaia col tramonto

 

Se andiamo da qualche parte sono pronto

Tesoro, se da nessuna parte, ho finito

 

Sento una voce ma parla in codice

Come se parlassi con degli sconosciuti a un telefono straniero

Riesco a parlare con gli angeli quando sono da solo

Mi portano in un posto in città

E quando abbiamo finito mi portano a casa

 

Non trovo la voce per cantare con gli uccellini

Invece sono solo una voce bassa in mezzo alla folla

Non sento la mia voce in mezzo a questa folla

 

Mi agito nelle vie buie

Tornando a casa sento i battiti del cuore

Mi dico che è l’ultima volta che mi concio così

Poi lo rifaccio a ripetizione

 

Faccio carpooling per l’aldilà

Nel purgatorio selvaggio

Sento un arcobaleno magico

Basta solo seguirlo

 

E se non ti senti pronto, c’è sempre domani

E se non ti senti pronto, c’è sempre domani


Segui i Better Oblivion Community Center su Spotify.

Scopri tutte le nostre traduzioni a questa pagina! Le traduzioni degli altri album dei Better Oblivion Community Center sono disponibili qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.