Anna e l’Appartamento – Anna e l’Appartamento / La recensione

Anna e l'Appartamento

L’album di debutto self-titled di Anna e L’Appartamento è il biglietto da visita di un pop d’autore raffinato e arrabbiato, di quella grinta genuina e disperata che in un periodo di superficialità e playlist Spotify fa bene all’anima. Anna e l’Appartamento (all’anagrafe Anastasia Brugnoli) è una cantautrice veronese classe 1991, e da pochissimo ha pubblicato questo disco autobiografico, intenso e assolutamente raro. Anastasia Brugnoli è una nuova Mina (con e senza lettera maiuscola) che si adatta al 2022 col suo portamento ed eleganza, e parla di relazioni, film e infinite storie racchiuse dentro un appartamento.

Come il migliore dei propositi dell’anno nuovo, questo disco si apre con L’ultima canzone dell’anno, un pessimista urlo disperato in cui si può identificare chiunque si senta in una situazione di stasi, chi non può cambiare, chi vuole solo lasciarsi pandemie globali e vecchie relazioni alle spalle, anche se alla fine non cambia mai niente. Un intramezzo con Film Noir, cronache con influenze elettroniche di malinconie (altrui) e siamo improvvisamente in un club degli anni Settanta, a ballare da soli, come i peggiori amanti che possiamo mai essere. Si finisce con Le favole della buonanotte e non c’è neanche un respiro di positività, neanche alla fine, ma l’importante è procedere, come fa Anastasia Brugnoli, a testa alta, con una camminata elegante e una voce calda e magnetica.

Anna e l’Appartamento non sembra fare riferimento o strizzare l’occhio a nessuno dei nomi che tutti inseguono, non ci sono gli echi sanremesi sentiti ovunque de La Rappresentante di Lista, non ci sono i synth che spopolano su Scuola Indie, e il risultato sono nove tracce sotterranee e sincere, che arriveranno all’orecchio di pochi fortunati che non potranno che esserne felici. Un ottimo esordio che speriamo abbia prestissimo un seguito.

Ascolta qui sotto Anna e l’Appartamento – Anna e l’Appartamento!


Anna e l’Appartamento sui social:

Facebook || Instagram


Potete leggere le nostre recensioni qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.