Alesana – The Emptiness, traduzione

Alesana The Emptiness traduzione

Alesana The Emptiness Traduzione del terzo album degli Alesana, uscito nel 2010 su Fearless Records.

  1. Curse of the Virgin Canvas

La maledizione della tela vergine

 

Sono qui per raccontarvi una storia

Una storia che torturerà i vostri pensieri di giorno ed avvelenerà i vostri sogni la notte

E anche se farò del mio meglio

Non ci sono parole che si possano scrivere, né pennellate tracciate sulla tela

Che possano descrivere l’estremo e sommo orrore della notte in cui è morta Annabel

Il vuoto ti perseguiterà

 

È un incubo, se n’è davvero andata la mia Annabel?

La luce del giorno mi punge gli occhi, faccio fatica a respirare

Il suo corpo mi provoca mentre il sole indica l’alba

L’odore di sangue si fa ancora sentire, ti do un tenero bacio d’addio

 

Tesoro, resta fra le mie braccia e coccolami

Presto tutto questo sarà solo un terribile ricordo…

Chissà se riuscirò mai più a dormire

 

Angelo mio, ingannami e dimmi che sto sognando

Vi prego, svegliatemi, vi prego, svegliatemi

Una ragazza come te sarà sempre una tragica parte di me

Ah, estasi, tu mi torturi

 

Guardo il sangue che cola dagli angoli della bocca

Il tuo corpo ghiacciato mente, la tua pelle pallida splende ancora

Comincio a credere a quanto vedono i miei occhi ora

Sei ancora così bella, eppure così morbosamente immobile

 

Tesoro, resta fra le mie braccia e coccolami

Presto tutto questo sarà solo un terribile ricordo…

Chissà se riuscirò mai più a dormire

 

Angelo mio, ingannami e dimmi che sto sognando

Vi prego, svegliatemi, vi prego, svegliatemi

Una ragazza come te sarà sempre una tragica parte di me

Ah, estasi, tu mi torturi

 

Dolce vendetta… la pagherà, la pagherà, mia cara

Gli occhi vacui accusano un volto malvagio, non ce la faccio

Lo specchio parla da solo, la storia macchiata di un’innocenza perduta

Gli occhi vacui accusano un volto malvagio, non ce la faccio

Cosa le ho fatto?

 

Tremendo mi torna il ricordo della sua lotta, delle sue urla, della sua…

Dio, perdonami!

Mi si rivolta lo stomaco a vedere il sangue che mi ricopre

Sangue che prima era suo

Ma sono un mostro!

 

…Che ricordo terribile

…Chissà se riuscirò mai più a dormire

 

Angelo mio, ingannami e dimmi che sto sognando

Vi prego, svegliatemi, vi prego, svegliatemi

Una ragazza come te sarà sempre una tragica parte di me

Ah, estasi, tu mi torturi

 

Dolce vendetta… la pagherà, la pagherà, mia cara

 

Lo specchio non mente mai

Loro lo sanno

Lo sanno tutti

Non vedi quello che vedono tutti?

Lo specchio non mente mai

Io vedo quello che vedono

Lo sanno tutti

Lo sanno tutti

 

 

 

  1. The Artist

L’Artista

 

Cosa c’è che non va nei suoi occhi?

Uno sguardo patinato che non mi dà tregua comincia a farmi gelare il sangue

Un’espressione che potrebbe far ghiacciare l’inferno…

Devo capire che lei non c’è più…

Ma non è vero!

Non mi dite che è morta!

Vedo le sue labbra che si muovono delicatamente perché mi sussurra ancora qualcosa!

E qui c’è qualcosa che non va…

E qui c’è qualcosa che non va…

 

La pelle freddissima al tatto mentre le tiro indietro i capelli e le chiudo gli occhi

Ma non ce la faccio a girarmi dall’altra parte

Se lo faccio, lei non ci sarà più…

Fa paura…

 

Le mani sudate non riusciranno a chiudere la porta…

Presto saranno qui

Vorrei impedire ai denti di battere

Vorrei smetterla di guardarmi alle spalle

Fuggire ormai può solo peggiorare le cose…

Presto saranno qui

Vorrei togliermi di dosso questa sensazione orribile

Vorrei che la mente si fermasse

 

Forse sono pazzo e la mente cerca di ingannarmi

Mentre il terreno svanisce penso che magari dopo verrà a mancarmi anche il cielo?

I colori abbandonano la tela

E il mio pennello non riesce a ripartire da zero

Vedendo la matassa che si sbroglia, perché dovrei cercare di fermare il tracollo?

Non ne ho intenzione

 

Tremando depongo il suo corpo

Non lo sa nessuno, solo io

Fa paura

 

Le mani sudate non riusciranno a chiudere la porta…

Presto saranno qui

Vorrei impedire ai denti di battere

Vorrei smetterla di guardarmi alle spalle

Fuggire ormai può solo peggiorare le cose…

Presto saranno qui

Vorrei togliermi di dosso questa sensazione orribile

Vorrei che la mente si fermasse

 

Forse sono pazzo e la mente cerca di ingannarmi

Mentre il terreno svanisce penso che magari dopo verrà a mancarmi anche il cielo?

I colori abbandonano la tela

E il mio pennello non riesce a ripartire da zero

Vedendo la matassa che si sbroglia, perché dovrei cercare di fermare il tracollo?

Perché dovrei cercare di fermare il tracollo? Perché dovrei provarci?

 

C’è un pazzo che mi guarda dritto in faccia!

Ah, so di aver già visto quel volto!

Sono sicuro di aver già visto quel volto!

 

Forse sono pazzo e la mente cerca di ingannarmi

Mentre il terreno svanisce penso che magari dopo verrà a mancarmi anche il cielo?

I colori abbandonano la tela

E il mio pennello non riesce a ripartire da zero

Vedendo la matassa che si sbroglia, perché dovrei cercare di fermare il tracollo?

Non ne ho intenzione

 

 

 

  1. A Lunatic’s Lament

Il lamento di un folle

 

Se solo potessi vedere

Se solo potessi vedere

Sei l’unica ragazza che abbia mai sognato

Se solo potessi vedere

Se solo potessi vedere

 

Dovrei chiedere scusa a degli occhi così patetici?

È bastato vederti a farmi star male stanotte

È stato il tuo bacio avvelenato che mi ha fatto diventare così

Del resto, può essere che abbia ragione tu stanotte

 

Tesoro, verresti a fare una passeggiata con me?

Possiamo contare le stelle che spariscono

Vorrei che potessi vedere che sei l’unica ragazza che abbia mai sognato

Sei soddisfatta?

Sei soddisfatta?

Sei soddisfatta?

 

Quale fato mi ha portato qui?

Ah, ti prego, perdonami, cara

Perché non so se potrò sopravvivere da solo

Avrei potuto sposarti, invece ti ho sepolta

Ora si vedrà se riuscirò a dormire da solo

 

Tesoro, verresti a fare una passeggiata con me?

Possiamo contare le stelle che spariscono

Vorrei che potessi vedere che sei l’unica ragazza che abbia mai sognato

Sei soddisfatta?

 

Sei soddisfatta?

L’incubo prende vita

Sei soddisfatta?

E tutto per causa tua

Sei soddisfatta?

Ho fatto tutto per causa tua

Sei soddisfatta?

 

Vorrei che potessi vedere che sei l’unica ragazza che abbia mai sognato

Tesoro, verresti a fare una passeggiata con me?

Possiamo contare le stelle che spariscono

Vorrei che potessi vedere che sei l’unica ragazza che abbia mai sognato

Sei soddisfatta?

Sei soddisfatta?

 

Le profondità dell’anima di un uomo non si possono misurare in termini di metri e braccia; piuttosto, credo io, si quantificano soltanto nella sua prossimità al paradiso e all’inferno. Fu in tali condizioni che oltrepassai l’osteria della città, riempita dal rumore delle risate e di un pianoforte suonato da qualche ubriacone. Se solo fosse stata un’altra sera, un altro posto o un altro tipo di uomo a passare per la soglia di quella locanda innocente, gli eventi accaduti a quel punto sarebbero stati senza dubbio drasticamente diversi. Posso solo cercare di indovinare se qualcuno fuori da quel posto aveva un’idea della situazione quando quelle esclamazioni di allegria divennero le urla disperate di gente indifesa che chiede salva la vita.

 

 

 

  1. The Murderer

L’assassino

 

È ora? Oh, sì, sì, è proprio ora!

Che la festa abbia inizio!

Mi tremano le mani

Bevi qualcosa, rilassati

Che la festa abbia inizio!

 

Siete pronti a scappare?

Aspetto pazientemente questo momento

Siete pronti a scappare?

Aspetto pazientemente questo momento

Siete pronti a scappare?

Aspetto pazientemente questo momento

Siete pronti a morire?

Perché mi sa che sto diventando pazzo!

 

Non alzatevi, vi prego!

No, no, andate bene lì dove siete!

Non fate caso a me intanto che firmo la vostra condanna!

Finite di bere, sì, sì, mandate giù tutto!

Bevete anche per me intanto che vi rinchiudo tutti!

Mie piccole pecorelle, è arrivato il lupo

 

Dovreste sapere che sono pericoloso

La sete di sangue mi eccita

Che cosa dolce

 

È questo che ci siamo immaginati la sera che ci siamo detti “al mondo esisti solo tu”?

Sto impazzendo senza di te

Si fa fatica a crederci ma mi diverto

Annabel, guarda cos’hai creato!

 

La lama mi scivola sulla punta della lingua

Godo a vedervi contorcere

Mi avvicino per leccarvi il sudore dalla fronte

Assaporo la riverenza che mi scende in gola

 

Dovreste sapere che sono pericoloso

La sete di sangue mi eccita

Che cosa dolce

 

È questo che ci siamo immaginati la sera che ci siamo detti “al mondo esisti solo tu”?

Sto impazzendo senza di te

Si fa fatica a crederci ma mi diverto

Annabel, guarda cos’hai creato!

 

Siete pronti a scappare?

Aspetto pazientemente questo momento

Siete pronti a scappare?

Aspetto pazientemente questo momento

Siete pronti a scappare?

Aspetto pazientemente questo momento

Siete pronti a morire?

C’è decisamente qualcosa che non va!

Urleranno? Piangeranno?

Imploreranno pietà mentre muoiono o devono accettare che è giunta la fine?

 

Siete pronti a morire?

Siete pronti a morire?

Siete pronti a morire?

Siete pronti a morire?

Che bello che siete venuti tutti!

 

Guardando bene vedo un uomo solitario che incide qualcosa sul bancone

Guardando avanti vedo un uomo disperato che ripete qualcosa per terra

Ah, quanto mi eccita il sangue

Che dolce

 

È questo che ci siamo immaginati la sera che ci siamo detti “al mondo esisti solo tu”?

Sto impazzendo senza di te

Si fa fatica a crederci ma mi diverto

Annabel, guarda cos’hai creato!

 

 

 

  1. Hymn for the Shameless

Inno per gli spudorati

 

Ho visto i tuoi occhi oggi in un ricordo dipinto in cielo

Sorridevi e mi dicevi “un amore come questo non può mai morire veramente”

 

Ora lo spettacolo è finito e devo nascondere cosa sono diventato

Vorrei soltanto riuscire a smettere di ridere!

Sorrido perché sono loro le vittime dello scherzo stavolta!

Non ne hanno la minima idea

 

La calma mi consuma

 

Mi immergo in riflessioni perverse

Chiudo gli occhi e il piacere torna di nuovo a strangolarmi

Assaporo le lacrime della dolce soddisfazione, il dolore e la fantasia

Ah, le visioni che ho nella testa

Il vuoto ti perseguiterà

 

Mi immergo in riflessioni perverse

La lucidità mi scivola piano piano dalle mani

Sono più vicino al baratro di quanto dovrei

Ah, quanto poco mi dispiace

Questo mi rende un assassino?

 

Io sono il volto della morte che sta proprio alle tue spalle

Eppure non ti accorgi del gelido fiato sul collo

Forse è troppo semplice?

Forse sono io ad essere troppo bravo?

Io sono il prescelto

Io sono la fine di tutto ed ora siete miei!

 

La calma mi consuma

 

Mi immergo in riflessioni perverse

Chiudo gli occhi e il piacere torna di nuovo a strangolarmi

Assaporo le lacrime della dolce soddisfazione, il dolore e la fantasia

Ah, le visioni che ho nella testa

Il vuoto ti perseguiterà

 

Mi immergo in riflessioni perverse

La lucidità mi scivola piano piano dalle mani

Sono più vicino al baratro di quanto dovrei

Ah, quanto poco mi dispiace

Questo mi rende un assassino?

 

Ho visto i tuoi occhi oggi in un ricordo dipinto in cielo

Sorridevi e mi dicevi “un amore come questo non può mai morire veramente”

Mettiamo che hai ragione e l’incubo finisce, ci svegliamo uno accanto all’altra

Cosa ti fa pensare che ti lascerei in vita?

Sono davvero diventato pazzo

 

Guardate, sono la volontà del Mietitore!

Implorate pietà ai vostri angeli inutili!

 

Mentre mi pervade il sollievo, la calma mi consuma

 

Mi immergo in riflessioni perverse

Chiudo gli occhi e il piacere torna di nuovo a strangolarmi

Assaporo le lacrime della dolce soddisfazione, il dolore e la fantasia

Ah, le visioni che ho nella testa

Il vuoto ti perseguiterà

 

Mi immergo in riflessioni perverse

La lucidità mi scivola piano piano dalle mani

Sono più vicino al baratro di quanto dovrei

Ah, quanto poco mi dispiace

Questo mi rende un assassino?

 

Mi immergo in riflessioni perverse

Chiudo gli occhi e il piacere torna di nuovo a strangolarmi

Assaporo le lacrime della dolce soddisfazione, il dolore e la fantasia

Ah, le visioni che ho nella testa

Il vuoto ti perseguiterà

 

Mi immergo in riflessioni perverse

La lucidità mi scivola piano piano dalle mani

Sono più vicino al baratro di quanto dovrei

Ah, quanto poco mi dispiace

Questo mi rende un assassino?

 

Mi immergo in riflessioni perverse

Chiudo gli occhi e il piacere torna di nuovo a strangolarmi

Assaporo le lacrime della dolce soddisfazione, il dolore e la fantasia

Ah, le visioni che ho nella testa

Il vuoto ti perseguiterà

 

Mi immergo in riflessioni perverse

La lucidità mi scivola piano piano dalle mani

Sono più vicino al baratro di quanto dovrei

Ah, quanto poco mi dispiace

Questo mi rende un assassino?

 

 

 

  1. The Thespian

Il commediante

 

Piccola! Perché mi fai questo?

Amore! Sono i tuoi occhi quelli che mi fissano?

Angelo mio! Vedo il tuo sorriso dappertutto

Tesoro! Basta!

 

Cala la notte e io mi ritrovo sempre punto e a capo

L’immaginazione mi dà la caccia

 

Dimmi che mi perdoni, di’ che mi amerai per sempre

Di’ che è tutto finito, dimmi che va tutto bene

Nessuno merita di vivere così!

Dimmi che mi perdoni, di’ che mi amerai per sempre

Di’ che è tutto finito, dimmi che va tutto bene

Nessuno merita di vivere così!

 

Ti tocco le labbra e ti guardo negli occhi

Il tuo sorriso mi fa volare

È grazie a te che mi batte il cuore

Stanotte siamo solo noi due

 

Una notte tetra come i miei pensieri fa da scenario al mio ritorno

Le saette mi mordono le caviglie correndo verso casa

Stancamente mi trascino verso il canto della sua pallida voce

I demoni si fanno beffe del mio tentativo di liberarmi

 

Dimmi che mi perdoni, di’ che mi amerai per sempre

Di’ che è tutto finito, dimmi che va tutto bene

Nessuno merita di vivere così!

Dimmi che mi perdoni, di’ che mi amerai per sempre

Di’ che è tutto finito, dimmi che va tutto bene

Nessuno merita di vivere così!

 

Ti tocco le labbra e ti guardo negli occhi

Il tuo sorriso mi fa volare

È grazie a te che mi batte il cuore

Stanotte siamo solo noi due

 

Il suo leggiadro riflesso sulle finestre

La sua sagoma cupa danza per me

Mio Dio, è lei

 

Guardati, povero pazzo

In piedi, sono sorda alle tue preghiere

Dio ti ha voltato le spalle, le porte dei cieli sono sprangate

E ora bussi alla porta del diavolo

 

La stavo aspettando da un po’, signore

Mi permetta di presentarmi

Io sono colui che controlla i fili di ognuno

Ti va già bene che non ti uccido seduta stante

 

Stasera brindo perché so che è ora di aprire un nuovo capitolo

Non può essere vero tutto ciò, non c’è più niente

La mia pazienza non durerà a lungo, domani non ci sarò più

Ogni speranza è perduta, la mia anima è spacciata

 

Il cielo notturno sembra più scuro che mai. Spinto da una fuggevole speranza di vendetta, tenterò di ricompormi e riprendere la caccia. Ma a cos’è che do la caccia? Do la caccia a qualcosa per davvero? O mi sto semplicemente immergendo nella vendetta per evitare l’orribile verità? Ho perduto l’unica cosa che mi faceva davvero sentire vivo. Sono forse responsabili le mie mani? Forse lo sono le sue? Ma chi è lui? Chi era il folle che stava di fronte a me stanotte? Giuro di aver già visto quella faccia… so di aver già visto quella faccia…

 

 

 

  1. Heavy Hangs the Albatross

Pesante vola l’albatro

 

Ho deciso, me ne vado

Lascio questo tetro mondo crudele a quelli che non hanno un’anima

Ma prima…

 

Le donne urleranno vedendo spargere il sangue dei mariti

I bambini piangeranno vedendo morire le loro madri

Perché stanotte…

Stanotte andiamo tutti all’inferno!!!

Perché?

 

Devo dimenticare ciò che è accaduto alla mia amata

Sfogo su tutti gli altri i problemi che mi sono tirato addosso da solo

Quando ti ho fatto sciogliere il cuore

Mia ‘Bel, presto ci rincontreremo

 

Non ho più nulla da perdere se non la confusione

Adesso basta cercare di convincermi che passerà tutto

Non c’è più nessuno che possa dissuadermi

Mi scivolano i piedi

 

Un giorno, ah, spero che il mio nome non rievochi il giorno che l’ho abbandonata

Addio, tanti saluti

Il mio cuore appartiene alla persona che inseguo

Nel bene, o anche nel male, ricordatevi per sempre di me

 

Ora resta solo da capire come fare a portarvi tutti giù all’inferno con me

Il medico legale avrà il suo bel da fare stanotte

Certo, sempre che non rientri anche lui fra i morti

 

I morti intaseranno le strade con tanta volgarità da far piangere anche uomini grandi e grossi

E a quel punto capirete che la fine è vicina

 

Non ho più nulla da perdere se non la confusione

Adesso basta cercare di convincermi che passerà tutto

Non c’è più nessuno che possa dissuadermi

Mi scivolano i piedi

 

Un giorno, ah, spero che il mio nome non rievochi il giorno che l’ho abbandonata

Addio, tanti saluti

Il mio cuore appartiene alla persona che inseguo

Nel bene, o anche nel male, ricordatevi per sempre di me

 

Sono intontito dalle vertigini, qualcuno mi può far distrarre un momento?

Posso davvero farcela?

Posso davvero tradirmi?

Nel bene, nel male, ricordatevi per sempre

 

Ho le mani sudate e un coltello alla gola

E mentre la lama mi morde la pelle, appare Annabel

Sono intontito dalle vertigini, qualcuno mi può far distrarre un momento?

Posso davvero farcela?

Posso davvero tradirmi?

Nel bene, nel male, ricordatevi per sempre

 

Un giorno, ah, spero che il mio nome non rievochi il giorno che l’ho abbandonata

Addio, tanti saluti

Il mio cuore appartiene alla persona che inseguo

Nel bene, o anche nel male, ricordatevi per sempre di me

 

 

 

  1. The Lover

L’amante

 

Ma è lei? Sarà vero?

Devo credere a quello che vedono i miei occhi?

Se sei chi penso che sei, potrei impazzire

Un solo bacio dalle sue labbra e mi perderei

Come ondeggiano avanti e indietro i suoi fianchi, sono innamorato

 

Le ragazze morte non compaiono così dal nulla

Ma io sono vittima del suo sguardo sinistro

 

Ti prego, non odiarmi per quello che ho fatto

Scappa con me, soddisferò ogni tuo bisogno

Una ragazza bellissima mi urla

“Prendimi per mano, toglimi il respiro”

 

E se mi si spezza di nuovo il cuore?

Toglimi il respiro

Il solo profumo della sua pelle scatena ricordi proibiti

Il più lieve tocco della mano fragile, sono innamorato

 

Le ragazze morte non compaiono così dal nulla

Ma io sono vittima del suo sguardo sinistro

 

Ti prego, non odiarmi per quello che ho fatto

Scappa con me, soddisferò ogni tuo bisogno

Una ragazza bellissima mi urla

“Prendimi per mano, toglimi il respiro”

 

Sarò la tua ancora, sarò il tuo amante

Sarò la tua ancora, sarò il tuo amante

E se hai il dubbio nel cuore, ti porto la mia anima, ‘Bel!

 

Ti prego, non odiarmi per quello che ho fatto

Scappa con me, soddisferò ogni tuo bisogno

Una ragazza bellissima mi urla

“Prendimi per mano, toglimi il respiro”

 

Non posso perderti di nuovo

Non posso perderti di nuovo

Non posso perderti di nuovo

Non sono niente senza di te

Non ti deluderò mai

Non ti deluderò mai

Non ti deluderò mai, angelo mio

 

 

 

  1. In Her Tomb by the Sounding Sea

Nella sua tomba sul sonante mare*

 

Stavo pensando che forse dovremmo fuggire di qui e non fare più ritorno

Possiamo starcene alla larga per sempre

Non avremo che il nostro amore angosciato

E io ti salverò la vita

Sta succedendo di nuovo, sta succedendo di nuovo

Non starò a guardare che muori

Sta succedendo di nuovo, sta succedendo di nuovo

 

So bene che non è la prima volta che vieni a portarmela via

Sta’ tranquillo ché non sarà l’ultima, ora ti libero

Me la porti via la prima volta, è colpa tua

Me la porti via la seconda volta, è colpa mia

 

Sussurra dolcemente e dimmi che mi ami

Ti sto perdendo, non so cosa posso fare

Ti prego, perdonami, e sappi che mi dispiace

Ti sto perdendo, non so cosa posso fare

Intrappolato in un ricordo, mi sento morire

 

Lo capisci che è finita?

È impossibile uscire vivi di qua

Non capisci cosa dici, senza di me non puoi sopravvivere

Me la porti via la prima volta, è colpa tua

Me la porti via la seconda volta, è colpa mia

 

Sussurra dolcemente e dimmi che mi ami

Ti sto perdendo, non so cosa posso fare

Ti prego, perdonami, e sappi che mi dispiace

Ti sto perdendo, non so cosa posso fare

Intrappolato in un ricordo, ho perduto ogni cosa

 

Mi sento morire, mi hai strappato il cuore

Mi sento morire, non so da dove cominciare

Non voglio andare, ma non posso darlo a vedere

Sta succedendo di nuovo, sta succedendo di nuovo

Sarò di nuovo con lei, insieme fino alla fine

Se proprio devo andare, col cavolo che vado da solo

Sta succedendo di nuovo, sta succedendo di nuovo

Sarò di nuovo con lei

 

Sussurra dolcemente e dimmi che mi ami

Ti sto perdendo, non so cosa posso fare

Ti prego, perdonami, e sappi che mi dispiace

Ti sto perdendo, non so cosa posso fare

Intrappolato in un ricordo, mi sento morire

Ho perduto ogni cosa

 

 

* La frase è l’ultimo verso della poesia Annabel Lee di Edgar Allan Poe.

 

 

 

  1. To Be Scared by an Owl

Farsi spaventare da un gufo

 

Guardo il cielo mentre cala la notte

Piove a dirotto, sono di nuovo in un vicolo cieco

Un attimo prima di perdere la speranza

Si svela un’ombra, il diavolo si mostra in volto

 

Sono spaventato a morte e la colpa è mia, è colpa mia

Ma poi come siamo finiti a litigare?

 

Sai, continuavo a scrutare il cielo sognando dove potessi essere tu

Ho bisogno di te al mio fianco, perché insieme possiamo farla finita

So di averti promesso la luna, anche se poi ti ho deluso

Ho bisogno di te al mio fianco, e insieme ora la facciamo finita

 

Guardami negli occhi! Tremo?

Io sono tutte le tue paure, sono stato chiaro?

 

Chiudi la bocca e completa l’opera

Mio caro, non ti immagini nemmeno chi sono io e quanto faccio per te

Non capisci che sto cercando di salvarti?

Chiudi la bocca e completa l’opera

 

Sono spaventato a morte e la colpa è mia e di nessun altro

Ma poi come siamo finiti a litigare?

 

Sai, continuavo a scrutare il cielo sognando dove potessi essere tu

Ho bisogno di te al mio fianco, perché insieme possiamo farla finita

So di averti promesso la luna, anche se poi ti ho deluso

Ho bisogno di te al mio fianco, e insieme ora la facciamo finita

 

Mentre scompaiono gli ultimi raggi del sole

Un assassino insegue l’altro nel folle groviglio della città

Un baluginio d’acciaio annuncia la presenza della sua preda

La scena è pronta, la notte esplode

 

L’hai uccisa, assassino

Mi hai privato della donna che amo

Annabel, la nostra Annabel

Tu non hai idea di cosa è capace

 

Sono spaventato a morte e la colpa è mia

Ma poi come siamo finiti a litigare?

 

Sai, continuavo a scrutare il cielo sognando dove potessi essere tu

Ho bisogno di te al mio fianco, perché insieme possiamo farla finita

So di averti promesso la luna, anche se poi ti ho deluso

Ho bisogno di te al mio fianco, e insieme ora la facciamo finita

 

Ti conviene guardare dietro

 

Il suo colorito rosaceo giovanile era svanito dal suo corpo proprio come il sangue dalle sue vene sulle lenzuola su cui giaceva. Che immagine nauseante da osservare, ma in qualche strano modo sembrava solo aumentare la sua bellezza deliziosa, come un giglio su una tomba. Ho fallito. Le ho dato un’altra delusione. La mia povera, dolce Annabel. Tu ti fidavi di me, mi hai dato il tuo amore, la tua anima. Ora io cado in ginocchio dinanzi all’uomo che ti ha portata via da me. Cado patetico, sconfitto. Ben presto sarò di nuovo con te, amore mio. Molto, molto presto. Mi attendono gli occhi di un angelo e al diavolo se pensa di potermi fermare ora… [Annabel:] Amore? Tesoro? Girati, sono io. Segui la mia voce. Andrà tutto bene, amore mio. Andrà tutto a posto. È tutto finito ora.

 

 

 

  1. Annabel

Annabel

 

Che gusto ha il pugnale ora che sei tu a subirlo?

Se per te questo è tradimento, allora per me questa è vendetta

 

Come ho potuto essere così cieca?

Mi sa che mi sono innamorata troppo in fretta

Ma va tutto bene

 

Immagina dove saresti ora a sapere

Che la persona che ami è la persona che ti sta uccidendo

Mi sono fidata troppo di te

Ora so che avrei dovuto tenere gli occhi ben aperti la prima volta che ci siamo baciati

Ti seppellirò per questo

 

Tu dimmi che questa è l’ultima volta

E io fingerò di sapere in qualche modo che andrà tutto bene

 

Anni interi passati in silenzio mentre si palesava la tua malattia

Furono gli ultimi giorni passati con te prima che tu te ne andassi e arrivasse lui

 

Come ho potuto essere così cieca?

Mi sa che mi sono innamorata troppo in fretta

Ma va tutto bene

 

Immagina dove saresti ora a sapere

Che la persona che ami è la persona che ti sta uccidendo

Mi sono fidata troppo di te

Ora so che avrei dovuto tenere gli occhi ben aperti la prima volta che ci siamo baciati

Ti seppellirò per questo

 

Ah, è colpa mia?

Ti sei illuso di vivere una vita discreta

Ah, dovrei dire che è colpa tua in fin dei conti?

Hai mai pensato che gli schizzi potessero prendere il controllo totale?

Ah, è colpa mia?

Ah, è colpa mia?

 

Muori! Muori e basta!

Feccia! Scarto umano!

Soffoca nel sangue con la tua lama che mette fine allo spettacolo!

Contorciti dal dolore che pensavi di non dover provare mai!

Non credo che ci siano tombe abbastanza vicine all’inferno per quelli come te!

Non credo che ci siano tombe abbastanza vicine all’inferno per quelli come te!

 

Ti ho messo in mano un pugnale e il mio cuore, ah

Ti ho messo in mano un pugnale e il mio cuore, ah

Ed ora il sogno è finito

Ed ora il sogno è finito

Ti ho messo in mano un pugnale e il mio cuore, ah

Ti ho messo in mano un pugnale e il mio cuore, ah

Ed ora il sogno è finito

Ed ora il sogno è finito

 

Come ho potuto essere così cieca?

Mi sa che mi sono innamorata troppo in fretta

Ma va tutto bene

 

Immagina dove saresti ora a sapere

Che la persona che ami è la persona che ti sta uccidendo

Mi sono fidata troppo di te

Ora so che avrei dovuto tenere gli occhi ben aperti la prima volta che ci siamo baciati

Ti seppellirò per questo

 

Ti ho messo in mano un pugnale e il mio cuore, ah

Ti ho messo in mano un pugnale e il mio cuore, ah

Ed ora il sogno è finito

Ed ora il sogno è finito

Ti ho messo in mano un pugnale e il mio cuore, ah

Ti ho messo in mano un pugnale e il mio cuore, ah

Ed ora il sogno è finito

Ed ora il sogno è finito

Ti ho messo in mano un pugnale e il mio cuore, ah

Ti ho messo in mano un pugnale e il mio cuore, ah

Ed ora il sogno è finito

Ed ora il sogno è finito


Segui gli Alesana su Spotify.

Scopri tutte le nostre traduzioni a questa pagina! Le traduzioni degli altri album degli Alesana sono disponibili qui.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.